fbpx

+39 3471975103

A Natale scegli la solidarietà

Associazione Tonjproject

Regala un sorriso ai bambini di Tonj in Africa.

Anche a Natale il tuo aiuto è importante, per ogni euro che ci invii, lo utilizzeremo  a sostegno dei nostro progetti in Africa nel Sud del Sudan

Gentilissimo/a,

ti chiedo scusa se ti rubo un po’ del tuo prezioso tempo, ma vorrei con queste poche righe chiederti un aiuto per finanziare alcuni progetti che l’Associazione di cui sono Legale Rappresentante sta portando avanti nel paese più giovane e più povero del mondo: il Sud Sudan.

Da 10 anni, insieme ad un buon numero di volontari, abbiamo dato inizio ad un’esperienza che ci ha portati a costruire e mantenere in attività un piccolo ospedale con circa 40 posti letto attento soprattutto alle donne gravide e ai piccoli pazienti in età pediatrica.

Oggi il nostro ospedale funziona ed è per tantissimi poveri l’unico centro capace di fare diagnosi e dispensare cure in modo gratuito.

Ti raggiungo con queste poche righe per chiederti un aiuto perché il nostro progetto possa continuare e, a Dio piacendo, ulteriormente crescere.

Per il  Natale ,  ti chiedo di pensare  a questa Festa aiutando i Bambini e la Popolazione di Tonj nel Sud del Sudane trasformando i tuoi regali aziendali in solidarietà: parti sicuri, cure mediche, vaccini, farmaci antimalarici, antibiotici …

Grazie davvero

Don Omar DELASA

* In base all’art.100, comma 2, lett. h del DPR n. 917/86 è possibile dedurre le erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore a 30.000 euro o al 2% del reddito d’impresa annuo dichiarato.

* On base all’art. 14 del D.L n.35/2005 conv. Con L. n. 80/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le liberaità in denaro e in natura per un importo non suoeriore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

URGENZA OSTETRICA A TONJ

Nello stato del Warrap, di cui Tonj è una contea, la mortalità materna stimata è di 2.173/100.000 con più del 40% delle donne che non ricevono assistenza di nessun tipo durante la gravidanza, il parto e il puerperio. A causa dell’indisponibilità di servizi sanitari adeguati, la quasi totalità delle donne partorisce al proprio domicilio, senza alcuna assistenza.
Questa situazione comporta un grave aumento della mortalità intra-parto, delle infezioni dell’apparato riproduttore e della sterilità. A Tonj il 94% dei parti viene assistito da levatrici di villaggio, prive di alcun addestramento formale. Solamente lo 0,4% dei parti complicati è assistito in strutture sanitarie capaci di far fronte ad eventuali urgenze ostetriche.

Il tasso di tagli cesarei è all’incirca dello 0,2%, molto
al di sotto del 15%, percentuale considerata corretta dal WHO (Organizzazione
Mondiale della Sanità).

URGENZA PEDIATRICA

La mortalità infantile nello stato del Warrap è di 139/1.000 nati vivi. Questo drammatico dato è conseguenza della bassa copertura vaccinale (solamente il 21% delle donne gravide riceve la seconda dose di TT2 e solo il 13,8% dei bambini di un anno ha completato il ciclo DPT3), dell’altissima mortalità neonatale, delle poverissime condizioni igieniche e dell’elevato tasso di malnutrizione pediatrica. Le principali cause di morte in età  pediatrica sono: la malaria, le infezioni respiratorie e quelle gastrointestinali.
Sono molto comuni e diffuse anche le infezioni cutanee e quelle oftalmiche.
La maggior parte delle malattie infettive che colpiscono la popolazione di Tonj sono malattie trasmissibili attraverso l’uso di acqua contaminata. Un’indagine ha evidenziato come il 91,7% della popolazione non disponga di toilette e come solo il 52% delle gente abbia accesso ad acqua potabile grazie alla presenza di pozzi e di pompe vicino a casa.